Cicerone – De senectute – La vecchiaia

Marco Tullio Cicerone

De senectute

La vecchiaia

 

Seconda edizione

a cura di Antonio Barbieri

pagg. XXII – 194 € 13,00

ISBN 9788887647242


Il tema della terza o, come si usa ormai dire, libera età è sempre più in primo piano nella società contemporanea. I mezzi di informazione, ma anche cinema e letteratura, pongono la figura dell’anziano al centro dell’attenzione collettiva e non vi è trattato sociologico o agile pamphlet che, affrontando il tema della vecchiaia, non prenda come riferimento le riflessioni che Cicerone affidò alla voce fittizia di Catone nel suo De senectute. L’edizione qui presentata si distingue per la qualità della traduzione, che, a fronte dell’originale, ripropone il testo ciceroniano in un italiano brillante, scorrevole e vivo, lontano dagli impacci delle usuali versioni che non avvicinano al mondo dei classici né lo studente, né il lettore comune. Il testo latino è corredato da un ricco apparato di note che la lingua di Cicerone in ogni suo aspetto morfologico e sintattico, mentre il commento nella pagina a fronte è dedicato all’esegesi del testo sotto l’aspetto storico e sociale, con riferimenti alla cultura moderna e contemporanea.

Il libro è consigliato per il triennio dei Licei classici, scientifici e delle magistrali.

 

 

Lascia un commento